Speciale Covid-19

A tutti i nostri clienti abituali e futuri,

La Casa Occitane è aperta! La nostra struttura può accogliervi nelle migliori condizioni di igiene e sicurezza.

Per rassicurarvi, ecco le misure che abbiamo messo in atto per ridurre al minimo i rischi:

Una cosa buona, la nostra struttura ha una capacità molto bassa, solo tre camere da letto e un alloggio completamente indipendente dalla casa principale. Disponiamo di un ampio giardino di 400 mq e di una grande terrazza (80 mq) intorno alla piscina dove quest'anno potrete fare le vostre colazioni, stando a una buona distanza l'uno dall'altro. Una colazione a buffet sarà allestita in maniera indipendente per ogni camera: quindi nessuna interazione tra i clienti, così come con noi stessi. Resteremo comunque presenti a distanza per poter discutere con voi e se necessario. Gli ospiti dell'alloggio consumano la colazione indipendentemente dagli altri su una terrazza privata.

Le aree comuni (ingresso, vano scala, accesso al giardino, ecc.) Verranno pulite e disinfettate ogni giorno.

Per quanto riguarda gli arrivi e le partenze, quest'anno non ci sarà la possibilità di arrivare prima delle 17:00 o di partire dopo le 11:00, il che ci darà tutto il tempo per pulire e disinfettare ogni stanza per i nuovi clienti.

Contiamo anche sui nostri clienti affinché adottino essi stessi le misure oggi note e necessarie per evitare ogni possibile problema (igiene delle mani, rispetto delle distanze tra ogni persona, ecc.).

Ad oggi tutti i ristoranti sono aperti e tutti i tipi di ristorazione sono disponibili vicino alla casa.

Ogni vostro suggerimento è ben accetto, rimaniamo a vostra disposizione per ogni altra informazione necessaria, al fine di rassicurarvi maggiormente. Non esitare a chiamarci o scriverci . Desidero fortemente rivederti e riceverti nelle migliori condizioni.

In questi tempi difficili, stai certo che stiamo facendo tutto il possibile per gestire questa situazione nel miglior modo possibile.

Grazie ancora per la vostra comprensione e prendetevi cura l'uno dell'altro,

Roberto e Peggy